Lettera22 - FAQ

Lettera22 - Domande frequenti

di Claudio Tortorelli

Arezzo

Pubblicato il 2019 - Ultima revisione il 08/12/2020 - Revisione n. 9

Torna a www.claudiotortorelli.it -- Revisione precedente



Abstract

Risposta alle possibili domande su Lettera22

Indice

Introduzione
1 Cosa è Lettera22 in poche parole?
2 Chi ha creato Lettera22?
3 Dove si può scaricare il software?
4 Perché il nome Lettera22?
5 Breve genesi
6 Qualche dettaglio tecnico?
7 Descrizione ad alto livello delle componenti software
8 Era necessario un altro strumento di scrittura?
9 Quali sono i punti di forza di Lettera22?
10 Lettera22 è stabile?
11 Lettera22 è open source?
12 Lettera22 è commercializzabile?
13 Con quale licenza è distribuito?
14 Lettera22 non è abbastanza user-friendly e ha un appeal "vintage"
15 Lettera22 è sicuro?
16 Quali alternative a Lettera22?
17 Quanto costa utilizzare Lettera22?
18 Che qualità ha l’HTML prodotto da Lettera22?
19 Cosa si intende per firma digitale FEA PEC?
20 Perché il tool è integrato in Notepad++?
21 Esiste un manuale e della documentazione?

Introduzione

Questo documento riassume sotto forma di FAQ alcuni concetti che ispirano lo sviluppo del software Lettera22. Per i dettagli sul suo utilizzo si veda la "Guida per lo scrittore".


1 Cosa è Lettera22 in poche parole?

[indice]

E' sostanzialmente un "compilatore" che traduce dei semplici file di testo arricchiti con una sintassi semplificata, in documenti con stile (per esempio pagine HTML statiche).

Oltre a questa attività core, il software

e può

La pubblicazione sul web degli artefatti generati può essere eseguita automaticamente da Lettera22, configurando le opzioni dedicate.

2 Chi ha creato Lettera22?

[indice]

Il software è interamente opera di Claudio Tortorelli, ideatore e al momento unico sviluppatore e manutentore del progetto.

3 Dove si può scaricare il software?

[indice]

C'è un'apposita pagina su questo spazio web con tutti i riferimenti: Lettera22 Download

4 Perché il nome Lettera22?

[indice]

E' un omaggio alla Lettera 22 della Olivetti, macchina da scrivere che ha fatto epoca per lo stile e la praticità. E' ancora oggi considerato uno strumento eccezionale, emblema di creatività e funzionalità, celebrato nei musei della tecnica.

5 Breve genesi

[indice]

L’idea del software è nata a fine 2015, durante una fase di cambiamento professionale e personale abbastanza profonda. L’attività di sviluppo vera e propria è cominciata nei primi mesi del 2016. Dalla nascita di mia figlia Caterina (ottobre 2016) lo sviluppo del software è stato portato avanti esclusivamente nel tempo libero, ovvero nelle ore notturne o alle prime ore del mattino, per non impattare su altri impegni familiari e di lavoro. La prima versione (2018.12) è stata rilasciata a gennaio del 2019.

6 Qualche dettaglio tecnico?

[indice]

Lettera22 è sviluppato in C# con target framework 4.7.2. Al momento è quindi solo per piattaforma Windows (da Windows 7 in poi). E' un software modulare, o toolset, costituito da un set di applicativi console (CLI), a loro volta facilmente integrabili in script batch o altri software. Dispone di un file di configurazione tramite il quale è possibile personalizzarne il comportamento (opzioni base ed avanzate).

Lettera22 è pensato per essere autoconsistente: non si installa, ma si esegue direttamente all’interno di una cartella contenente i dati necessari.

Dipendenze C# embedded:

Dipendenze esterne:

La prima versione prevedeva l'integrazione con IPFS (https://dist.ipfs.io/#go-ipfs), che però attualmente è stata rimossa.

7 Descrizione ad alto livello delle componenti software

[indice]

Lettera22 è composto da 3 moduli eseguibili e 3 librerie dll che forniscono ai moduli la logica comune.

Il parser trasforma i file di testo in Metadoc, che sono la rappresentazione formale dei testi con stile, in formato XML. Dai Metadoc il compiler genera un artefatto finale, ad esempio HTML, che costituisce la rappresentazione del testo fruibile da un lettore umano. L'ultimo modulo, il linker interviene quando occorre creare una relazione tra i vari Metadoc e pubblicarli sul web. In particolare è il linker che genera l'indice dei contenuti, verificando quali Metadoc sono pubblicabili.

Ogni ulteriore modulo o libreria può inserirsi in questa logica di sviluppo, estendendo una delle tre fasi principali: il parsing, la compilazione e il link.

8 Era necessario un altro strumento di scrittura?

[indice]

Molte funzionalità dei più diffusi sistemi di videoscrittura sono il più delle volte superflue, mentre i CMS, con i loro esotici plugin, costringono ad una continua manutenzione che sottrae molto tempo alla stesura dei contenuti veri e propri. Dal punto di vista personale è maturata da un lato la diffidenza verso le soluzioni di videoscrittura cloud e dall'altro l'insofferenza verso la mortificante "cultura dello smartphone", rivolta esclusivamente alla produzione di contenuti effimeri e di scarsa qualità. Mosso da queste considerazioni tecnico-filosofiche, ho ritenuto utile, almeno per me, uno strumento diverso per la creazione di testi che fossero "standard", "duraturi", "ordinati".

9 Quali sono i punti di forza di Lettera22?

[indice]

10 Lettera22 è stabile?

[indice]

L'attuale software deve essere ancora considerato un prototipo, utile per mettere a fuoco i limiti e gli obiettivi sui quali concentrarsi in futuro. Supporta però già un uso reale quotidiano.

11 Lettera22 è open source?

[indice]

Il software non è open source. Non escludo che in futuro il sorgente possa essere rilasciato e il progetto, magari più maturo, possa essere condiviso su qualche piattaforma.

12 Lettera22 è commercializzabile?

[indice]

Come professionista sviluppo software con tempistiche definite e obiettivi chiari, in grado di offrire all’utente delle garanzie. Questo non è certo il contesto in cui viene programmato Lettera22, che rimane un software decisamente "as is", così com’è.

13 Con quale licenza è distribuito?

[indice]

Lettera22 viene distribuito con licenza MIT (https://choosealicense.com/licenses/mit/).

14 Lettera22 non è abbastanza user-friendly e ha un appeal "vintage"

[indice]

Lettera22 non pretende di essere "amichevole": è semplice ma non semplificato.

Posso fornire almeno due motivazioni

15 Lettera22 è sicuro?

[indice]

Nessun software è sicuro al 100% e questo vale specialmente per quelli che interagiscono col web. La parola "sicuro" ha del resto svariate sfaccettature e significati.

Ritengo comunque Lettera22 più sicuro di altri software, semplicemente perché espone poca superficie di attacco:

La sicurezza del sistema Lettera22 rimane comunque dipendente dalla configurazione del webserver e del server FTP, oltre che dalla robustezza delle password impiegate.

16 Quali alternative a Lettera22?

[indice]

Esistono tanti strumenti solidi, maturi e largamente utilizzati ma prima di selezionare uno strumento bisogna aver chiaro in quanto tempo, su quale supporto (media) e con quale qualità ottenere il risultato:

Se volete provare qualcos’altro c’è Lettera22.

17 Quanto costa utilizzare Lettera22?

[indice]

Dipende dal profilo e dalla modalità di utilizzo: base, con dominio e con firma FEA. I costi riportati sono indicativi.

18 Che qualità ha l’HTML prodotto da Lettera22?

[indice]

Con Lettera22 si cerca di produrre HTML compatibile con lo standard W3C. Per verificarlo si può utilizzare il validatore online https://validator.w3.org/. Può comunque accadere che la pagina prodotta includa HTML/CSS non standard (comunque accettabile dai browser).

19 Cosa si intende per firma digitale FEA PEC?

[indice]

La firma FEA (Firma Elettronica Avanzata) si definisce come l' "insieme di dati in forma elettronica, allegati oppure connessi a un documento informatico, che consentono l'identificazione del firmatario del documento e garantiscono la connessione univoca al firmatario, creati con mezzi sui quali il firmatario può conservare un controllo esclusivo, collegati ai dati ai quali detta firma si riferisce in modo da consentire di rilevare se i dati stessi siano stati successivamente modificati". Nello specifico Lettera22 al momento ottiene l'associazione univoca dei documenti pubblicati all'autore tramite l'invio dei loro hash SHA256 via PEC (posta elettronica certificata), che è legalmente equiparata ad una lettera raccomandata. Si fa però presente che tale metodo non ha una valenza probatoria forte come una Firma Digitale Qualificata, eseguita con appositi dispositivi crittografici, né certifica esplicitamente l'esistenza di un documento ad una certa data. La validità della FEA in sede legale deve essere dimostrata e valutata dal giudice caso per caso. Ciò nonostante è sicuramente uno strumento che rafforza la proprietà intellettuale sui contenuti pubblicati.

20 Perché il tool è integrato in Notepad++?

[indice]

Notepad++ è un editor di testi Windows molto flessibile e compatibile con la licenza di Lettera22. E' un progetto in continuo sviluppo e ha ormai raggiunto una buona stabilità. Rappresenta una buona interfaccia per Lettera22, dato che:

La versione inclusa nel pacchetto di Lettera22 è stata personalizzata per avviare degli script batch (da menù e da toolbar) che a loro volta gestiscono i moduli eseguibili (parser, compilatore e linker).

Maggiori info su https://it.wikipedia.org/wiki/Notepad%2B%2B

21 Esiste un manuale e della documentazione?

[indice]

Il file di configurazione è commentato. La sintassi per scrivere un documento è riassunta nell'intestazione del template. Esiste inoltre una Guida per lo scrittore che descrive nel dettaglio l'utilizzo del software.